Sciopero dei treni: domenica sarà una giornata campale

Garantiti gli alta velocità

immagine di repertorio

Si preannuncia una giornata campale per il trasporto ferroviario in Piemonte e Valle d'Aosta domenica 25 febbraio 2018.

La segreteria regionale dell'Orsa, a cui aderiscono numerosi macchinisti, ha infatti proclamato uno sciopero del personale viaggiante dalle 3 di domenica 25 alle 2 di lunedì 26 febbraio.

Sono garantiti comunque tutti i treni ad alta velocità. Per gli altri treni è necessario consultare i siti delle compagnie ferroviarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trattandosi di una domenica, però, non sono previste fasce di garanzia. La circolazione dei convogli dipenderà, dunque, dall'adesione allo sciopero.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento