Trasporti a rischio per 24 ore, sciopero programmato nel giorno di riapertura delle scuole

Lunedì 14 settembre. È stato indetto da Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl Trasporti e riguarderà i lavoratori GTT

Immagine di repertorio

I lavoratori Gtt (Gruppo Torinese Trasporti) aderenti alle sigle Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl autoferrotranvieri e le rsu hanno proclamato uno sciopero del trasporto pubblico per il 14 settembre, giorno del ritorno a scuola per migliaia di studenti. Lo sciopero di 24 ore, con il rispetto delle fasce di garanzia, interesserà gran parte dei mezzi GTT.

Nel comunicato, diramato per annunciare lo sciopero, le sigle sindacali esprimono la loro preoccupazione su più fronti: per la sicurezza sul lavoro “messa a repentaglio da scelte unilaterali aziendali non condivise dal Comitato del Protocollo di Sicurezza anti contagio Covid-19”, per il ricorso al Fondo di Solidarietà Autoferrotranvieri ed al F.I.S. “protratto ed ingiustificato”, per la situazione economico finanziaria di GTT con chiusura bilancio 2019 con un passivo di 16 milioni di euro, per i negati incontri tra GTT, Regione Piemonte e Comune di Torino sul tema del subentro di Trenitalia nel servizio di trasporto ferroviario della Torino-Ceres e Canavesana, per le Relazioni industriali “condotte nella più totale antisindacalità”, per la mancanza di risposte in merito alla “vetusta” gestione degli abbonamenti familiari.

Lo sciopero è stato indetto anche perché, si legge, “si ritiene ormai insopportabile l’atteggiamento della Dirigenza e della Proprietà, incuranti dei segnali di allarme lanciati dalle scriventi, relativamente anche alla mancanza di dialogo costruttivo tra le parti”.  

Lunedì 14 settembre lo sciopero si articolerà con il seguente orario: per il personale viaggiante urbano-suburbano, di metropolitana, personale CSC, Assistenti alla Clientela e Centrale di Comunicazione, da inizio servizio alle 6, dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio; per il personale viaggiante extraurbano gomma e ferrovia dalle 8 alle 14,30 e dalle 17,30 a fine servizio.

 Il servizio sarà garantito nelle seguenti fasce orarie: 

  • Autolinee Extraurbane, linee urbane di Ivrea e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – Torino–aeroporto–Ceres): da inizio servizio alle 8 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30
  • Servizio URBANO e SUBURBANO, METROPOLITANA e Centri di Servizi al Clienti: dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15.

Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito.

QUI maggiori dettagli sulle motivazioni dello sciopero 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento