Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

I tassisti torinesi uniti contro Uber, il 17 febbraio la protesta in città

I presidi saranno in tre punti della città: in piazza Castello, al Lingotto e nella piazza antistante Palazzo di Città. La protesta continua sulla lunga linea di polemiche della categoria nei confronti del servizio di taxi privato Uber

Anche a Torino i tassisti sono uniti contro Uber. Nonostante le rassicurazioni del sindaco Fassino i conduttori dei taxi hanno deciso, dopo un'assemblea, di bloccare per protesta il servizio. Alla base della contestazione la legittimità della concorrenza creata dall'applicazione Uber.  

Garantiti i servizi sociali, con un centinaio di tassisti impegnati e autorizzati al trasporto di malati e disabili, ma per il resto il blocco sarà per la giornata di martedì 17 febbraio. I presidi organizzati saranno tre: uno in piazza Castello, uno al Lingotto e uno davanti a Palazzo di Città. La richiesta per la categoria è sempre la stessa: la messa al bando di Uber.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tassisti torinesi uniti contro Uber, il 17 febbraio la protesta in città

TorinoToday è in caricamento