Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Scuola, in Piemonte è mobilitazione: "No ai tagli del governo Monti"

Domani in 300 istituti del Piemonte saranno sospese le lezioni dalle 8 alle 10 per le assemblee. Poi il 20 ci sarà un sit in a Torino con fiaccolata davanti alla Prefettura

Inizia la mobilitazione della scuola contro i provvedimenti del governo Monti: domani in 300 istituti del Piemonte saranno sospese le lezioni dalle 8 alle 10 per le assemblee. Ma la protesta non si fermerà. Il 20 ci sarà un sit in a Torino con fiaccolata davanti alla Prefettura e un incontro con i partiti, il 24 lo sciopero nazionale con una manifestazione nazionale a Roma, alla quale parteciperanno delegazioni dalla regione.

Quest'oggi i sindacati di settore hanno fatto il punto sulle iniziative "Chiediamo una radicale modifica delle misure sulla scuola contenute nella Legge di stabilità - spiega Enzo Pappalettera della Cisl Scuola - che intervengono su orari, retribuzione e contratto. In particolare diciamo no a qualunque prolungamento dell'orario di lavoro ma anche che non ci siano nuovi tagli. Per il 2011 devono essere pagati gli scatti di anzianità a tutto il personsale".


"Il Governo - si legge in un documento unitario dei sindacati - vuole portare gli insegnanti italiani verso un record unico: i docenti con il maggior numero di ore di lezione e le minori retribuzioni". (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, in Piemonte è mobilitazione: "No ai tagli del governo Monti"

TorinoToday è in caricamento