rotate-mobile
Cronaca

Sciopero metropolitana Torino, per la Gtt le richieste sono insostenibili

L'azienda torinese, tramite una lettera del cda, si scusa con i cittadini per i disagi causati dallo sciopero di 24 ore della giornata odierna. "Sproporzione tra le motivazioni dello sciopero ed il danno arrecato"

Come preannunciato quest'oggi la metropolitana di Torino non è stata (e non sarà) in funzione tutto il giorno, a causa dello sciopero di 24 ore indetto dalle Rsu. I treni hanno viaggiato regolarmente soltanto nelle fasce di garanzia previste dalla legge di regolamentazione del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, cioè dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. "E' in atto - sottolinea, in una lettera, il cda del Gtt - l'ennesimo sciopero di una parte dei lavoratori della metropolitana di Torino, che sta causando un grave disagio ai 140.000 utenti, che quotidianamente si servono dei nostri treni, nonché all'intero sistema di mobilità dell'area metropolitana".

I disagi per chi abitualmente utilizza la metro per spostarsi non sono mancati, e di questo il cda della Gtt, si scusa. "Gtt naturalmente considera il diritto di sciopero un valore genetico per ogni sistema democratico, ma ritiene indispensabile evidenziare, trattandosi di servizio pubblico, la sproporzione tra le motivazioni dello sciopero ed il danno arrecato alla cittadinanza. Con i suoi circa 5.500 dipendenti, Gtt è tra le poche aziende, nell'attuale complesso panorama del Trasporto Pubblico Locale nazionale, che con appropriate modalità gestionali salvaguarda i posti di lavoro".

Gtt "ha inoltre in atto un robusto piano di investimenti in sicurezza sul lavoro, in infrastrutture e in acquisizione di mezzi". Secondo l'azienda, "nonostante l'accordo sindacale siglato nel maggio 2011, un gruppo ristretto di persone ha proseguito con ripetute azioni di sciopero, con rivendicazioni crescenti sul piano economico ed insostenibili sul piano dell'organizzazione del lavoro".


(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero metropolitana Torino, per la Gtt le richieste sono insostenibili

TorinoToday è in caricamento