Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Centro / Piazza Castello

Sciopero metalmeccanici: “Inaccettabile la proposta di Federmeccanica”

La mobilitazione regionale a Torino per chiedere di aprire una trattativa sul rinnovo del contratto

Incrociano le braccia per otto ore e protestano i metalmeccanici a Torino con un corteo che da Porta Susa arriva a piazza Castello dove termina la mobilitazione.

Sul palco allestito in piazza salgono i rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria per ribadire che la proposta di Federmeccanica sul rinnovo del contratto nazionale è inaccettabile e tende a dividere i lavoratori.  

Il portavoce della manifestazione Rocco Palombella, segretario nazionale della Uilm-Uil: “Dal Piemonte arriva ancora un importante segnale di mobilitazione dei metalmeccanici per fare breccia nel muro che Federmeccanica ha eretto dallo scorso dicembre. La loro proposta è inaccettabile! Non possono  chiederci di firmare un contratto nazionale che di fatto lo elimina per il futuro e non possono stabilire aumenti retribuitivi solo per una parte minima dei lavoratori (meno del 5%) o costringerci a non chiedere aumenti salariali per i prossimi 20 anni. Il vero rinnovamento contrattuale non è quello proposto da Federmeccanica, ma invece consiste nel  rilanciare l’economia, nel far ripartire gli investimenti, nel rilanciare un’importante politica industriale, mettere soldi nelle tasche dei lavoratori e introducendo nuovi diritti all’interno delle aziende”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero metalmeccanici: “Inaccettabile la proposta di Federmeccanica”

TorinoToday è in caricamento