Cronaca

"Siamo contro la cessione di Gtt e il 16 dicembre scioperiamo di nuovo"

L'Unione Sindacati di Base ha indetto un nuovo sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici. "Questa forma di lotta incisiva non è che l’inizio nel caso in cui non vengano stracciate le delibere di vendita"

Dopo lo sciopero di ieri, giovedì 5 dicembre, l'Unione Sindacati di Base fa sapere che la protesta continuerà. Per il prossimo lunedì 16 dicembre è stato indetto un nuovo sciopero di 24 ore. La motivazione è sempre la stessa, ossia fare opposizione contro lo scorporo e la privatizzazione del Gruppo Torinese Trasporti.

"Fassino deve smettere di comportarsi come un tiranno e fare ciò in cui crede del bene comune - dicono dall'Usb -. Deve rispettare i diritti dei cittadini ad un servizio pubblico gestito dalla mano pubblica come la sovranità del popolo italiano ha deciso col referendum, deve rispettare i diritti e la dignità dei lavoratori GTT e le promesse fatte in campagna elettorale".

Allo sciopero di ieri, che ha coinvolto tutte le sigle sindacali, hanno partecipato oltre l'80% dei dipendenti di Gtt. Prima che si concretizzi la vendita delle quote comunali potrebbero essere fatte altre manifestazioni o forme diverse di protesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo contro la cessione di Gtt e il 16 dicembre scioperiamo di nuovo"

TorinoToday è in caricamento