Cronaca

La Gtt risponde ai sindacati: "Nonostante la crisi, posti di lavoro garantiti"

"La Gtt è riuscita, nonostante la crisi, garantire tutti i posti di lavoro, e pienamente le retribuzioni, a tutti i suoi dipendenti". Lo sottolinea l'azienda in una nota in cui replica ai sindacati

Non sono ancora finiti i botta e risposta in seguito allo sciopero dei lavoratori Gtt di mercoledì scorso. L'azienda ha voluto sottolineare in una nota che fino ad oggi "è riuscita, nonostante la crisi, a garantire tutti i posti di lavoro e pienamente le retribuzioni a tutti i suoi dipendenti".

"Un autista Gtt dell'area urbana - precisa l'azienda - lavora per 6 ore e 30 minuti al giorno, orario comprensivo delle pause, per una media di 229 giorni all'anno. Le misure recentemente introdotte non incidono su questa situazione ma tendono ad ottimizzare la prestazione effettiva all'interno dell'orario di lavoro. Parimenti la retribuzione corrente non subisce nessuna riduzione".


Nonostante i tagli, l'azienda evidenzia che proprio in questi giorni il consiglio di amministrazione ha deliberato l'acquisto di 158 nuovi autobus (urbani, suburbani e extraurbani). Ciò determinerà "un significativo ringiovanimento della flotta e positive ricadute per i cittadini e per gli autisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gtt risponde ai sindacati: "Nonostante la crisi, posti di lavoro garantiti"

TorinoToday è in caricamento