Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Sciopero della Fiom in mattinata: lavoratori dell'Alenia fermi

I lavoratori di numerose aziende del Canavese e dell'Alenia hanno partecipato oggi allo sciopero di quattro ore indetto dalla Fiom

Questa mattina numerosi lavoratori hanno partecipato allo sciopero di quattro ore indetto dalla Fiom. In particolare a fermarsi sono stati i dipendenti di alcune aziende del Canavese e dell'Alenia. A Ivrea centinaia di lavoratori hanno partecipato al presidio davanti alla sede della Confindustria con un corteo che ha raggiunto il municipio. Alta l'adesione - secondo la Fiom - nelle aziende della zona: alla Federal Mogul oltre l'80%, alla Berco il 100%, alla Fucina Rostagno l'85%, alla Dayco di Ivrea il 60%, all'Olivetti-Advalso il 70%, alla Bersano Carlo il 90%, alla Facem l'80%. All'Alenia di Torino - sempre secondo la Fiom - l'adesione è stata oltre il 50%, con un presidio davanti ai cancelli dello stabilimento, mentre all'Alenia di Caselle l'adesione è stata dell'80%, con circa 500 lavoratori che sono usciti in corteo fino a raggiungere l'aeroporto.


"Le iniziative - dichiara Federico Bellono, segretario provinciale Fiom-Cgil - proseguiranno anche la prossima settimana, in parallelo alla raccolta delle adesioni per la manifestazione nazionale dell'11 febbraio a Roma. In questi giorni in cui è in corso la trattativa sulla riforma del lavoro da parte del governo, tanto più in presenza di una crisi che torna a mordere, i lavoratori sono preoccupati che qualcuno pensi di uscire dalla riducendo i diritti, come l'articolo 18, e limitando le tutele, come gli ammortizzatori sociali, mentre sarebbe il caso di aumentare entrambi a partire da chi ne è escluso, come i giovani".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero della Fiom in mattinata: lavoratori dell'Alenia fermi

TorinoToday è in caricamento