Cronaca

Sciopero delle farmacie. Il Piemonte non aderisce il 29 marzo

Il Piemonte non aderirà allo sciopero indetto da Federfarma Nazionale per il 29 marzo: lo ha deciso, in una riunione straordinaria, il Consiglio di Federfarma Piemonte. Le farmacie piemontesi svolgeranno quindi il loro regolare servizio

Il prossimo 29 marzo la Federfarma Nazionale ha indetto uno sciopero generale. Il Piemonte però non aderirà. Lo ha deciso, in una riunione straordinaria, il Consiglio di Federfarma Piemonte. Le farmacie piemontesi svolgeranno quindi il loro regolare servizio Federfarma Piemonte, pur ribadendo le sue critiche ai provvedimenti del governo, ritiene lo sciopero "una forma di protesta tardiva ed inadatta, presa peraltro solo dalla dirigenza romana senza avallo da parte delle organizzazioni provinciali e regionali aderenti".


"Sarebbero invece necessarie azioni sindacali più rapide e moderne di quelle decise dall'attuale gruppo dirigente" affermano i vertici di Federfarma Piemonte. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero delle farmacie. Il Piemonte non aderisce il 29 marzo

TorinoToday è in caricamento