Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Corso Inghilterra

Precari ex Provincia, inizia sciopero della fame: "Proseguiremo tutta la notte"

La mobilitazione dei precari continuerà anche nei prossimi giorni, domani davanti al Teatro Regio e venerdì al Teatro Vittoria in occasione del convegno "Futura, la Città Metropolitana"

Non si ferma la battaglia dei precari e delle RSU dell'ex Provincia di Torino, disposti a tutto, persino a digiunare, pur di far sentire le loro ragioni.

Da stamane, infatti, alcuni lavoratori hanno iniziato lo sciopero della fame presidiando l'ingresso della sede RSU di corso Inghilterra. Un presidio che - come ci spiega Francesco Candido, rsu Fp-Cgil - potrebbe durare anche tutta la notte. Perno della protesta la richiesta dell'immediato rinnovo dei contratti dei lavoratori precari, attuabile solo attraverso una deroga al Patto di Stabilità.

Fanno forza sulle decisioni prese dalla Città metropolitana di Milano, i precari torinesi, ente che all'avvio della sua prima legislatura ha prorogato i contratti dei precari nonostante lo sforamento del Patto di Stabilità.
"La Città metropolitana di Torino non inizi la sua storia con dei licenziamenti - affermano i lavoratori - ma prenda esempio dalla vicina Milano".

Stando a quanto affermato dal sindaco Piero Fassino, il decreto Milleproroghe del Governo dovrebbe prevedere un prossimo emendamento atto a derogare le sanzioni previste dal Patto di Stabilità e quindi prevedere il rinnovo dei contratti a termine.

La mobilitazione dei lavoratori dell'ex Provincia continuerà poi nella giornata di domani con un presidio davanti al Teatro Regio, in piazza Castello a partire dalle 19.00 e nella giornata di venerdì davanti al Teatro Vittoria in via Gramsci, in occasione del convegno "Futura, la Città Metropolitana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari ex Provincia, inizia sciopero della fame: "Proseguiremo tutta la notte"

TorinoToday è in caricamento