Cronaca

Sciopero dei benzinai l'8, il 9 e il 10 novembre, ma solo in orari notturni

I primi tre giorni di sciopero dei distributori di benzina è previsto dall'8 al 10 novembre, ma gli stessi promettono altre giornate "a secco". Vogliono la liberalizzazione del settore

Sciopero dei distributori di carburante l'8, il 9 e il 10 novembre "contro il Governo che si rifiuta di liberalizzare il settore e cancella il bonus che riconosceva il ruolo di sostituto di imposta ricoperto dalla categoria". Questo il motivo della protesta dei gestori delle stazioni di distribuzione dei carburanti, che prevede 15 giorni di sciopero. Già a fine luglio i benzinai aveva protestato e proclamato tre giorni di sciopero, poi soppressi. In quel caso le sigle Faib e Fegica avevano deciso di rispondere positivamente all'invito della commissione di garanzia. Una tregua momentanea.

A causa del maltempo, in Piemonte i benzinai sciopereranno solo nelle ore notturne, "per evitare disagi ad eventuali operazioni di soccorso o di allontanamenti precauzionali". Lo ha deciso la Faib Confesercenti regionale. Gli impianti di distribuzione del carburante forniranno, quindi, regolare servizio durante i normali orari d'apertura stabiliti dai singoli punti vendita. "La protesta per la richiesta del bonus fiscale - spiega la Faib - verrà attuata durante le ore notturne, con il completo spegnimento delle luci del punto vendita e dell'apparecchiatura automatica per l'erogazione in modalità self service". "Un atto precauzionale - spiega Gianni Nettis, presidente regionale della Faib - dettato dalla responsabilità della categoria nei confronti dei cittadini, che di certo non cancella la profonda preoccupazione per la mancata concessione del bonus fiscale". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai l'8, il 9 e il 10 novembre, ma solo in orari notturni

TorinoToday è in caricamento