Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Sciopero dei benzinai dall'11 al 14 dicembre: "Situazione drammatica"

Tre giorni di sciopero senza garanzia dei servizi minimi. Le organizzazioni sindacali ritengono di non avere altra scelta. "C'é una contrazione del 30 per cento sulla rete ordinaria"

Per il 12, 13 e 14 dicembre prossimi le organizzazioni sindacali Fegica-Cisl, Faib-Confesercenti e Figisc-Confcommercio hanno proclamato lo sciopero nazionale dei distributori di benzina su tutta la rete. Per questi tre giorni non ci sarà neanche la garanzia dei servizi minimi. Lo sciopero inizierà l'11 dicembre alle ore 19 e si concluderà alle ore 7 del 14 dicembre.

"La situazione è drammatica: c'é una contrazione del 30 per cento sulla rete ordinaria. C'é un debito di circa 300 milioni nei confronti delle compagnie petrolifere e delle banche". Ad affermarlo è Alessandro Micheli della Figisc-Confcommercio, l'associazione dei giovani gestori degli impianti stradali di carburante, mentre era ancora in corso la riunione delle associazioni di categoria a Roma.


"A luglio-agosto avevamo previsto uno sciopero - ricorda Micheli - che avevamo sospeso dopo una serie di incontri al ministero, che si era fatto garante presso le compagnie petrolifere. Ma nulla è stato rispettato - ha concluso - non c'é stato alcun ritorno, se non vessatorio".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai dall'11 al 14 dicembre: "Situazione drammatica"

TorinoToday è in caricamento