Sciopero dei mezzi pubblici a Torino il 27 gennaio: stop di 24 ore

Il 27 gennaio i lavoratori dei Trasporti incroceranno le braccia l'intera giornata per lo Sciopero Generale. Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi essenziali

Venerdì 27 gennaio probabili disagi per chi si sposta con i mezzi pubblici

"Le misure del governo - si legge in una nota - colpiscono pesantemente i lavoratori dei trasporti, sia come cittadini, per l’aumento delle tasse e la riduzione dei servizi sociali; poi per le privatizzazioni e le liberalizzazioni, che pesano come sempre sul costo del lavoro e sull'occupazione; infine, come qualsiasi altro lavoratore, per l'attacco a contratti e salari aggravato dall'accordo del 28 giugno scorso di Cgil, Cisl e Uil con Confindustria, ripreso dal Governo Berlusconi e proseguito da Monti e Fornero."

LO SCIOPERO DEL 27 GENNAIO A TORINO

E' del 40% a Torino, secondo i sindacati di base, l'adesione degli autisti dei mezzi pubblici Gtt allo sciopero nazionale di 24 ore dei trasporti. La metropolitana al momento funziona regolarmente. I mezzi pubblici urbani e la metropolitana erano comunque garantiti questa mattina fino alle 9 e circoleranno dalle 12 alle 15, le autolinee extraurbane e i treni sono stati regolari fino alle 8 e saranno in funzione dalle 14,30 alle 17,30.

Durante la giornata sarà comunque garantita l'effettuazione del servizio nelle seguenti fasce orarie:

Servizio urbano e suburbano della Città di Torino (escluse le linee 19, 43 e 46b): dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00

Metropolitana: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00

Autolinee extraurbane e linee 19, 43 e 46b del servizio urbano della Città di Torino: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30

Ferrovie: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30


Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Lo sciopero potrebbe anche avere ripercussioni anche sui diversi servizi gestiti da GTT, con conseguenti possibili disagi per la clientela.

I lavoratori dei Trasporti, "stanchi di essere indicati come privilegiati, non sopportano più di pagare per l'incompetenza di manager e politici, non intendono più accettare passivamente privatizzazioni e assurdi piani industriali che penalizzano l'utenza e al tempo stesso divorano salario. Dall'Alitalia alla Tirrenia, dalle Ferrovie al Trasporto Pubblico Locale, le privatizzazioni, o liberalizzazioni  che dir si voglia, diventano lo strumento per ridurre l'occupazione e aumentare a dismisura la produttività e l'orario di lavoro, spacciando il tutto per un vantaggio ai cittadini mentre aumentano i costi e riducono l'efficienza dei servizi"

Queste le  modalità dello Sciopero Nazionale Generale del 27 gennaio 2012 nel comparto:

Settore Trasporto Aereo: 24 ore con le seguenti articolazioni:


- Personale Navigante:  24 ore di sciopero con rispetto fasce di garanzia e dei voli garantiti.

- Personale di Terra Turnista: 24 ore nel rispetto delle fasce di garanzia.

- Personale di Terra Normalista: intero turno.

Settore Trasporto pubblico locale e  trasporto merci e logistica:

- 24 ore nel rispetto delle fasce protette localmente definite.    

Settore Ferroviario:

- Addetti agli impianti fissi ed uffici  -   intera giornata del  27 gennaio 2012

- Personale addetto alla circolazione dei treni -    dalle 21.00 del 26/01/12 alle 21.00 del 27/01/12

ANAS : Tutto il personale compreso quello turnista h24, intero turno a partire dalle 06.00 del 27 gennaio alle ore 06.00 del 28 gennaio 2012.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

Torna su
TorinoToday è in caricamento