menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo sciopero dei mezzi pubblici contro la privatizzazione di Gtt

Nella giornata di venerdì 24 gennaio 2014 l'organizzazione sindacale USB Lavoro Privato - Settore Trasporti ha indetto uno sciopero aziendale e aderito allo sciopero nazionale di 24 ore

Contro lo scorporo dei parcheggi e la privatizzazione della Gtt, l'Unione Sindacale di Base (Usb) ha indetto uno sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici per venerdì 24 gennaio.

"Impediamo al servile esecutore dei dettami della TROIKA, Fassino - dicono dal sindacato Usb -, l’operazione di 'cassa' che lascerà comunque inalterata la voragine del debito cittadino ma comporterà incrementi tariffari, riduzione del servizio e della rete con il taglio dei “rami secchi”, peggioramento del rapporto costo-qualità e diritti calpestati per i cittadini torinesi e per i lavoratori GTT".

Saranno garantite le fasce protette. I mezzi pubblici passeranno nei seguenti orari:

- Servizio urbano e suburbano della Città di Torino: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Metropolitana: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
- Autolinee extraurbane: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30
- sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres: da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

I lavoratori in sciopero daranno vita anche ad un corteo con concentramento alle ore 16 a Porta Nuova, con partenza prevista per le 17.

"Scorporare i parcheggi e privatizzare GTT - aggiungono dal sindacato -, significa dare in pasto alla ingordigia di profitto dei gestori privati un BENE COMUNE dei cittadini torinesi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento