Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Località Pian Benot

Dramma in montagna, sciatore travolto da una valanga: è gravissimo

Forse stava percorrendo una zona vietata

Tragedia oggi, domenica 4 marzo, a Usseglio in frazione Pian Benot. Uno sciatore alpinista è stato travolto da una valanga. L'uomo, imprenditore di 35 anni e residente a Balangero, si era probabilmente avventurato in una zona vietata - sebbene tutto sia ancora da verificare -, è stato estratto vivo dal soccorso alpino ma le sue condizioni sono molto gravi e sul posto, gli sono state effettuate le manovre per salvargli la vita. Insieme a lui anche un amico che però, fortunatamente, dalla valanga non è stato nemmeno sfiorato. Il ferito è stato poi trasportato in elisoccorso al Cto dove è stato ricoverato in rianimazione: l'uomo è stato a lungo in arresto cardiaco. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche i carabinieri che cercheranno di capire la reale dinamica dei fatti. 

Pericolo annunciato

Dopo le nevicate degli ultimi giorni, l'Arpa aveva ampiamente annunciato, sull'arco alpino, il pericolo valanghe di livello 4-Forte, raccomandando un'attenta pianificazione negli itinerari e prudenza nella valutazione locale dei singoli pendii da attraversare.

E in generale è stata una domenica difficile sulle montagne piemontesi. Oltre all'incidente di Pian Benot, a perdere la vita, sulle Alpi Lepontine, nel Vco, uno snowboarder di 27 anni, dopo un salto di roccia. Inoltre si sono verificate altre due valanghe in Valsesia (Vercelli) e Val Maira (Cuneo). Ad Alagna Valsesia, nel Vallone di Otro, tre sciatori coinvolti da una slavina sono riusciti a mettersi in salvo prima dell'arrivo dei soccorsi. In Valle Maira, a quota 2.400, travolta una dozzina di scialpinisti: tutti in salvo tranne uno, estratto dagli altri sciatori e non avrebbe riportato traumi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in montagna, sciatore travolto da una valanga: è gravissimo

TorinoToday è in caricamento