Schiamazzi notturni e rumori molesti, i residenti di Spina 3: "Non si dorme da mesi"

A terra, un tappeto di cocci di vetro e mucchi di rifiuti

Gli operatori ecologici ripuliscono l'area tra corso Gamba e corso Rosai

Schiamazzi, urla, giochi col pallone e musica disturbano il sonno dei residenti fra corso Gamba e corso Rosai. In Spina 3, dall'inizio dell'estate, nelle ore notturne, si fa fatica a dormire. Nell'area verde situata tra le due passerelle in legno, da mesi si danno appuntamento in tarda serata, gruppetti di giovani che sulle panchine, sotto le finestre dei palazzi, tirano fino a tardi, incuranti delle lancette dell'orologio. "Cose da ragazzi", replicheranno in molti. "Già, peccato che qui si esageri davvero - denunciano alcuni residenti che di non riuscire a dormire non ne possono più -: non si tratta di un vocìo e di chiacchiere fra giovani che, per carità, nella bella stagione sono da mettere in conto. Parliamo di urla, calci al pallone che va a sbattere ovunque (anche sulle vetrate, rischiando di arrecare danno, ndr), musica ad alto volume e talvolta liti, fino anche alle 3 del mattino". 

Cocci di vetro e rifiuti

Senza contare che il giorno dopo, a terra si trovano resti dei pasti di Mac Donald - del ristorante all'angolo con via Livorno -, bottiglie e molto spesso un tappeto di cocci di vetro. "Ultimamente la faccenda è anche peggiorata. Sotto le nostre finestre - spiegano ancora gli abitanti dei condomini di corso Gamba -  ragazzi stranieri che urlano nella loro lingua fino a notte fonda, si ubriacano e spaccano bottiglie e quant'altro: oltre a fare rumore, sporcano e rovinano i giardini". Spazi pubblici che di giorno sono frequentati dalla cittadinanza che magari, visto le temperature ancora gradevoli, ha piacere di trascorrere qualche ora all'aperto. Fortunatamente gli operatori ecologici sono solerti e l'area di norma, risulta essere abbastanza pulita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un problema quello dei rumori molesti, che è comune a molte zone di Torino ma che in Spina 3 - a due passi dal centro - comincia a diventare una "spina nel fianco". Poco più di un anno fa, erano state raccolte 400 firme da presentare in comune per tentare di risolvere la questione ma ad oggi, è ancora un nulla di fatto. "Nessuno ha la pretesa che i giovani si debbano chiudere in casa - continuano i residenti - ma di notte la gente ha bisogno di dormire e il rispetto e la buona educazione non passano mai di moda. Sarebbe sufficiente tenere un tono di voce normale e magari evitare di sporcare e danneggiare l'area". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

  • Scossa di terremoto in serata: sentita chiaramente dai residenti nelle valli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento