Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Parella / Corso Appio Claudio

Pellerina impossibile nei week end, per i residenti non c'è pace

I fine settimana di fuoco di chi abita vicino corso Appio Claudio hanno convinto alcuni cittadini ad appellarsi alle istituzioni e alle forze dell'ordine. "Nel week-end non si dorme più", dichiara un anziano

Schiamazzi e musica a tutto volume, anche per dodici ore consecutive, dal sabato pomeriggio fino alla domenica notte. E poi la solita valanga di rifiuti accanto ai cestini, bottiglie di birra sparse lungo i prati oltre a resti di fuochi e alberi danneggiati. I merenderos della Pellerina stanno facendo perdere la pazienza ai residenti del San Donato e del Campidoglio. Il solito fine settimana nei parchi torinesi filato via senza regole e controlli ha lasciato ancora una volta un pesante scotto da pagare.

Per questo due delegazioni di residenti, dal lungo Dora Liguria a corso Monte Grappa, hanno deciso di scrivere alle istituzioni raccontando i fine settimana di passione di chi è costretto a convivere con il caos proveniente dal parco. Il passaggio dei merenderos, infatti, ha creato non pochi problemi soprattutto al parco Pellerina, uno di quelli che da tradizione viene preso d’assalto da comitive di rumeni, albanesi e sudamericani.

“Siamo costretti a barricarci in casa per non sentire le urla – racconta una residente della zona -. Eppure neanche serrare le imposte ci aiuta a guardare il televisore in santa pace”. Il lungo week-end di Pasqua porterebbe sempre e solo disagi a chi vive nei pressi di una grossa area verde. Con i prati che si trasformerebbero in campi di battaglia. “Lo spazio d’intrattenimento del parco Carrara ci sta creando non pochi problemi – lamenta Marina da corso Monte Grappa -. Abbiamo telefonato ai vigili e alle istituzioni ma nessuno è mai intervenuto in nostra difesa”.

Sotto accusa, come ogni anno, è sempre la mancanza delle forze dell’ordine e di apposite aree attrezzate per chi al pic-nic di primavera proprio non vuole rinunciare. Ma non solo. Rimane irrisolto il problema della carenza dei cestini e dei bidoni lungo le aree verdi che portano molte persone a lasciare i sacchetti pieni di rifiuti a ridosso delle piante o dei giochi per i bambini. Di recente in difesa dei residenti è intervenuto anche il consigliere comunale dell’Idv Giuseppe Sbriglio che ha chiesto ai vigili urbani di intervenire quanto prima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellerina impossibile nei week end, per i residenti non c'è pace

TorinoToday è in caricamento