Cronaca

La maestra dà uno schiaffo al bimbo, putiferio a scuola

Una maestra di Carmagnola avrebbe dato uno schiaffo ad un bimbo; I genitori protestano, la maestra non si scusa. Partono denunce e querele

Forse la tensione, forse la stanchezza. Fatto sta che per correggere il comportamento di un piccolo alunno, una maestra di Carmagnola avrebbe alzato una mano, stampando un sonoro ceffone sulla guancia di un giovane allievo di colore.

La vicenda, raccontata dal quotidiano La Stampa, parla di un gesto forse esagerato, con l’utilizzo di un metodo educativo un po’ antiquato. E i genitori del bimbo senegalese, furibondi per il ceffone ricevuto dalla maestra, hanno voluto vederci chiaro: l'insegnante però non si è scusata, affermando che non è facile gestire 24 bambini tutti insieme. Il risultato è stato che, da lunedì, la maestra – una supplente – non insegna più nella classe del bimbo.

Ma la storia, che sembrava risolta così, adesso ha un altro risvolto: la docente ha infatti cambiato opinione sui fatti e parla di un contatto accidentale col bimbo, minacciando querela. A quel punto i genitori con i carabinieri si presentano a scuola. La vicenda, per ora, si chiude con l’ultimo atto: il marito della maestra sarebbe stato sorpreso mentre si trovava nelle vicinanze della casa del bimbo, curioso di sapere dove abitasse quel tale bambino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maestra dà uno schiaffo al bimbo, putiferio a scuola

TorinoToday è in caricamento