Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare

Scarsa illuminazione e criminalità: ecco cosa non va in periferia

In borgo Aurora gli scippi sono all'ordine del giorno. Le vittime preferite dai ladri sono gli anziani e le donne. In Barriera dopo la manifestazione contro il degrado è polemica per il viavai degli spacciatori

Non c’è pace in Barriera e Aurora i quartieri abbandonati dalle istituzioni. Consigli di circoscrizione critici, tra la Sei e la Sette, sono serviti solo ad evidenziare i problemi di una periferia che fatica a rialzarsi. In circoscrizione Sette è l’emergenza sicurezza che tiene banco mentre alla Sei è frenata sull’impianto di illuminazione che dovrebbe garantire maggiore sicurezza ai quartieri di Barriera e dintorni.

"In Borgata Aurora la giunta sostiene che non ci sono problemi di sicurezza – spiega Patrizia Alessi, Pdl, che nelle scorse settimane ha annunciato problemi di degrado e criminalità – Ho scritto persino una lettera per avere risposte su domande che in questo consiglio, evidentemente, non ritengono così importanti". In Barriera dopo la manifestazione contro i campi abusivi è allarme sicurezza. "E’ chiaro che siamo di fronte ad una situazione surreale – spiega Enrico Scagliotti, capogruppo della Lega Nord in circoscrizione Sei – I cittadini, e non solo i commercianti, hanno paura. Bisogna assolutamente trovare il modo di proteggere i nostri quartieri".
 
Scarsa illuminazione nelle vie laterali
, spaccio lungo numerosi incroci e chiusura dei negozi gli altri problemi sollevati dai consiglieri. "Le strade che si trovano tra corso Giulio e via Cigna sono diventate terra di conquista degli spacciatori che, approfittando della poca illuminazione, hanno ormai colonizzato il territorio – chiosa un residente della zona – Molti negozi, che una volta rappresentavano il presidio del territorio, hanno chiuso e questo ha contribuito in larga misura ad alimentare il fenomeno della delinquenza arrivato, oggi, a livelli esasperati".

Sugli scudi anche l’insufficienza di forze dell’ordine sul territorio. "In molte zone mancano i controlli. Gli uomini della polizia fanno il massimo, purtroppo il numero di agenti in periferia è insufficiente – commenta Domenico Garcea del Pdl – Con maggiori controlli la gente si sentirebbe più sicura. Purtroppo questo non è un problema che possiamo risolvere noi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarsa illuminazione e criminalità: ecco cosa non va in periferia

TorinoToday è in caricamento