Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Scandalo Findus in Inghilterra, aperta un'inchiesta anche a Torino

Accertamenti sui prodotti a base di carne di alcune marche tra cui la Findus, sono stati avviati dalla procura di Torino. Si procederà con i campionamenti delle merci vendute a Torino

La Procura di Torino ha aperto un'inchiesta sui prodotti surgelati a base di carne. L'apertura del fascicolo è conseguente allo scandalo avvenuto in Gran Bretagna, in cui è stata trovata carne di cavallo invece di quella di manzo nelle lasagne della Findus.

Ad ordinare i controlli anche nei prodotti surgelati venduti in Italia è stato il pm Raffaele Guariniello. I campionamenti a Torino sono stati avviati dalla polizia giudiziaria e dai carabinieri del NAS. C'è da specificare che non c'é alcun collegamento tra il marchio Findus commercializzato in Italia e quello commercializzato in Gran Bretagna.

Per il momento non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati né ipotesi di reato. Qualora venisse accertata la presenza di ingredienti non dichiarati all'interno dei prodotti esaminati scatterà l'ipotesi di frode in commercio.

In Italia la Compagnia Surgelati Italiana (Csi) detiene il marchio Findus. Csi è parte di Iglo Group Foods Ltd, che è rappresentata dai marchi Birds Eye in UK ed Irlanda e dal marchio IGLO nel resto d'Europa, ed è una società diversa da Findus-Uk, rispetto alla quale offre "prodotti completamente differenti". Csi-Findus Italia ha ribadito che "nessuno dei suoi prodotti contiene carne di cavallo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo Findus in Inghilterra, aperta un'inchiesta anche a Torino

TorinoToday è in caricamento