Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Calcioscommesse, terremoto su serie B e Lega Pro

Tra le persone arrestate anche l'ex granata Vincenzo Sommese. Per lui non è la prima volta, anche quattro anni fa venne coinvolto in un'inchiesta legata alle scommesse calcistiche

C'è anche Vincenzo Sommese, ala destra che ha militato nel Toro dal 1994 al 2000 e nel 2002-2003 tra gli arrestati per lo scandalo calcioscommesse che sta avendo l'effetto di un vero terremoto nel calcio italiano. Per il centrocampista Nola non è la prima volta. Nell'estate 2007 fu costretto a rescindere il contratto che lo legava al Mantova sempre una vicenda legata alle scommesse calcistiche.

Lo scandalo venuto alla luce oggi si baserebbe seconda la Procura di Cremona sulla manipolazione dei risultati delle partite del campionato di serie B e di Lega Pro. Tra i nomi noti coinvolti Beppe Signori, il capitano dell'Atalanta Cristiano Doni e l'ex calciatore Stefano Bettarini.  Al momento ci sono 16 persone agli arresti, 7 in carcere e 9 agli arresti domiciliari.


Gli arrestati, 16 in totale, si occupavano di smistare denaro, indirizzare offerte, prendere contatti.
Bastavano due calciatori "corrotti" per indirizzare le partite verso il risultato prestabilito. Avevano addirittura un preciso tariffario per decidere il corso delle partite: per le partite di serie A si investivano complessivamente circa 400mila euro, per quelle di B 120mila, per la Lega Pro 50mila.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, terremoto su serie B e Lega Pro

TorinoToday è in caricamento