Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Campidoglio / Corso Lecce

Scaglia la Bibbia in testa alla madre, poi minaccia: "Stasera uccido tutti"

Intervento della polizia municipale in corso Lecce. Gli agenti arrestano 39enne per maltrattamenti e lesioni

immagine di repertorio

Si era presentato a casa ieri sera, 17 agosto, in corso Lecce, con un coltello in tasca.

Ha preteso che la madre, 59 anni, gli preparasse la cena e poi ha cominciato a dare in escandescenze lanciandole in testa una grossa Bibbia.

Un conoscente ha tentato di fermarlo, ma lui è uscito sul balcone gridando "Questa sera uccido tutti".

L'uomo, un italiano di 39 anni, è stato arrestato, non senza difficoltà, dalla polizia municipale per maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

La situazione era conosciuta dai vigili: a fine luglio, infatti, la donna, preoccupata e impaurita per l’atteggiamento violento del figlio, spesso alterato da sostanze alcoliche, si era rivolta loro che, con massima discrezione, si erano immediatamente preoccupati di fornirle assistenza.

Il figlio, che ha parecchi precedenti specifici, soffre da tempo di depressione e, quando è sotto i fumi dell’alcol, diventa aggressivo e violento nei confronti della madre che, pur temendo per la sua incolumità, non lo ha mai voluto denunciare.

Prima di essere condotto in carcere, ha accusato un malore ed è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Gradenigo.

La mamma è stata trattenuta in osservazione all’ospedale Maria Vittoria dove è stato medicato anche uno degli agenti intervenuti, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni.

Si tratta del 61° caso di maltrattamenti familiari seguito dall’inizio dell’anno dalla polizia municipale, in particolare dagli agenti del nucleo di prossimità (telefono 01101134300 - mail nucleodiprossimita@comune.torino.it).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaglia la Bibbia in testa alla madre, poi minaccia: "Stasera uccido tutti"

TorinoToday è in caricamento