rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Curiosità: come e quando i Savoia francesi sono diventati piemontesi

Originari dell'omonima regione della Francia, i Savoia sono diventati re d'Italia: com'è successo? Una serie di coincidenze legate a una donna poco conosciuta

Adelaide era nipote di Arduino il Glabro, primo signore della marca di Torino, nonché discendente dell'Arduino d'Ivrea primo re d'Italia dal 1002 al 1014. Suo padre era il marchese Olderico Mandredi, che ebbe un primo figlio maschio, che morì giovanissimo, e tre figlie, la maggiore delle quali era Adelaide, che divenne così prima erede del padre.

Il matrimonio tra Adelaide e Oddone non fu il primo per la marchesa torinese: in prime nozze infatti aveva sposato nel 1037 Ermanno duca di Svevia, che morì un anno dopo di peste. Rimasta vedova, Adelaide si sposò in seconde nozze con Enrico, marchese del Monferrato, ma Adelaide rimase di nuovo vedova nel 1045.

Fu quindi solo in terze nozze che l'erede della marca di Torino andò in sposa a Oddone, figlio di Umberto I Biancamano, conte di Savoia. E fu solo grazie a questo matrimonio che i Savoia diventarono signori anche di Torino.

Dal matrimonio tra Adelaide e Oddone nacquero Pietro, Amedeo, Berta, Adelaide e Oddone: la prima figlia femmina, Berta, sposò l'imperatore Enrico IV, il personaggio storico noto per essere “andato a Canossa” per chiedere al papa Gregorio VII di togliergli la scomunica: se la richiesta di perdono ebbe successo, gran parte del merito fu della mediazione compiuta da Adelaide di Susa, colei che “ha portato i Savoia a Torino”.  

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità: come e quando i Savoia francesi sono diventati piemontesi

TorinoToday è in caricamento