menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No ai cartelli "W gli sposi", in arrivo multe fino a 1600 euro

Il Codice della Strada che, all'articolo 38 e 13, vieta espressamente di "apporre su un segnale di qualsiasi gruppo, nonché sul retro dello stesso e sul suo sostegno, tutto ciò che non è previsto dal regolamento"

Le coppie di sposi novelli che si sono visti affiggere sui cartelli stradali della proprie città striscioni d'auguri e commenti, potrebbero facilmente in cappare in una multa.

Il messaggio arriva forte e chiaro dall'amministrazione comunale di Castellamonte, nel Canavese, dove una coppia dovrà pagare una multa che va dai 410 ai 1600 euro a causa della cartellonistica che gli amici hanno sparso nel paese prima del loro matrimonio.

Tutta colpa del Codice della Strada che, all'articolo 38 e 13, vieta espressamente di "apporre su un segnale di qualsiasi gruppo, nonché sul retro dello stesso e sul suo sostegno, tutto ciò che non è previsto dal regolamento”. In presenza di striscioni e scritte, quindi, i civich potranno sentirsi liberi di rimpinguare le casse comunali con carrellate di verbali.

Se da una parte l'amministrazione comunale di Castellamonte ha già individuato i primi due trasgressori, i sindaci dei paesi limitrofi si sono dimostrati decisamente più tolleranti: "Applicheremo la legge - ha detto il primo cittadino di Cuorgnè Beppe Pezzetto - con un pizzico di buon senso". Finita la festa, quindi, qualsiasi tipo di striscione dovrà essere rimosso e non perpetrare per mesi alle rotonde o sui segnali stradali.

A Castellamonte, invece, il codice stradale sarà applicato alla lettera, senza scherzo o goliardia che tenga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento