Cronaca

Sanremo 2014, Perturbazione: ad un passo dal podio

La classifica del televoto li vuole al quarto posto e stasera, alla finale di Sanremo, i ragazzi di Rivoli a salire sul podio ci provano davvero. Con "L'unica", una delle canzoni più briose del Festival

Una giacca semplice, incorniciata da un colletto che, invece, sa il fatto suo, "paiettato" di bianco, perchè Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione non smentisce mai l'estrosità che caratterizza lui e la sua band. Neppure nella quarta serata, Sanremo Club, dedicata ai duetti, dove parte per primo accompagnato da una bellissima Violante Placido, pizzettata come una vera diva.

La coppia, ne "La Donna Cannone" è al massimo della sua originalità. Viola, dolce nella voce e nel portamento, profuma di quel retrò di cui i Perturbazione si vestono da tempo. Trasmettono, trafiggono lo schermo e anche se la Placido le note le prende un po' così, Tommaso sorride. E come non potrebbe? Cerasuolo & Co. sono al quarto posto della classifica provvisoria, quella del televoto, del giudizio popolare e se la giocano, perchè "L'unica", il brano in gara e loro, i Perturbazione, sono forse la sola rivelazione di quest'anno.

Un traguardo difficile da raggiungere perchè in genere la "sindrome da Sanremo" investe tutte le band "nuove" e gli sega le gambe. I Perturbazione, invece, in piedi ci sono ancora e la classifica lo conferma. Perchè "L'unica" funziona, come dicono loro stessi. La musica è dinamica, fa ballare, il testo è pepato al punto giusto e la sala stampa si alza e batte le mani quando la sente.

Stasera c'è la finale e le possibilità di salire sul podio ci sono, eccome. Perchè in un oceano di note che si trascinano, languide e malinconiche, "L'unica" è davvero l'unica canzone, e perdonate il gioco di parole, che mette ritmo ed allegria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2014, Perturbazione: ad un passo dal podio

TorinoToday è in caricamento