Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Corso Guglielmo Marconi

San Salvario, la comunità del quartiere dal cuore verde speranza

E' stata un successo la manifestazione "San Salvario ha un cuore verde", organizzata lo scorso sabato dalle associazioni della Casa nel Quartiere. Centinaia i partecipanti

Erano decine gli espositori che sabato 9 giugno hanno trasformato corso Marconi in una via in festa, in occasione della manifestazione “San Salvario ha un cuore verde”. Ad accomunarli, e ad attrarre centinaia di visitatori che si sono riversati nella via durante tutta la giornata, sono la speranza per la crescita di un quartiere che fino a pochi anni fa era stigmatizzato da tutti e la fiducia nel multiculturalismo, nell’integrazione sociale e culturale, nelle politiche amministrative della Circoscrizione e nella microeconomia  del quartiere. 

“E’ una grande soddisfazione – ha dichiarato una delle espositrici, che collabora con la Casa nel Quartiere di via Morgari 14 – vedere una moltitudine di persone partecipare a questa giornata. Il piacere è ancora maggiore a notare così tanti giovani e anziani, italiani e stranieri, in una festa che è di tutti”.  Negli stand gestiti dalle numerose associazioni del quartiere, talmente tanti da occupare tutta la lunghezza del corso, si trovano piante, giochi, biciclette, panchine per gli anziani, artigiani e artisti, volontari che danno dimostrazioni di arti marziali o intrattengono i bambini.  

Oltre ad essere un momento di festa, la manifestazione è un modo per le associazioni di tirare le somme del lavoro svolto finora. Sono, d’altronde, sempre di più le nuove attività nate a San Salvario, si moltiplicano i locali frequentati dai giovani e in molti si trasferiscono nel quartiere. Aumenta la socialità, e la conseguenza è la diminuzione del crimine e delle attività illecite, scoraggiate da una vita comunitaria sempre più attiva. “Certo – ci dicono – c’è ancora molto da fare, ma siamo qui per questo, e continueremo a lottare per il bene di un quartiere che è diventato esemplare non solo per Torino, ma anche per tutta Italia”.

LA MISSION “Corso Marconi – afferma una volontaria – non è stato scelto a caso per ospitare questa manifestazione”. Infatti, l’obiettivo dell’ associazione, che conta molte donne attente alla vivibilità del quartiere, è di rilanciare l’importanza di una via centrale che potrebbe essere trasformata in un importante centro di socializzazione con la pedonalizzazione del parcheggio. L’urbanistica di questa zona sta cambiando rapidamente, e lo mostrano i poster e i plastici espostici in molti dei banchi. Se si potessero trasferire altrove i posti auto di corso Marconi, questo parcheggio diventerebbe il centro del dialogo e dell’incontro culturale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvario, la comunità del quartiere dal cuore verde speranza

TorinoToday è in caricamento