Cronaca San Donato / Via Nole

I cittadini chiedono la differenziata ma l'Amiat rifiuta. Fdi insorge

Tra corso Potenza, corso Svizzera, corso Regina e via Nole non passa la differenziata. I consiglieri di Fratelli d'Italia preparano un ordine del giorno

SAN DONATO - I residenti di San Donato chiedono la differenziata, ma non possono averla. Il problema è sottolineato dai consiglieri di Fratelli d’Italia Alessandro Boffa (Circoscrizione Quattro) e Maurizio Marrone (Comune). L’area interessata è quella compresa tra corso Svizzera, corso Regina Margherita, corso Potenza, via Nole, dove i cittadini e i comitati di quartiere hanno richiesto che venga effettuata la differenziata, ma si sono trovati il diniego dell’Amiat.

“In una recente Commissione circoscrizionale – ha spiegato Boffa – l’Amiat ha affermato che l’allargamento della raccolta in questa zona non può essere attuato in questo momento perché non risponde a parametri di redditività sufficienti”.

Boffa e Marrone precisano che: “questo territorio è già fortemente vessato da grandissimi problemi di parcheggio legati alla la presenza di una sede dell’Università degli Studi di Torino, e di sicurezza e sporcizia legati alla vicinanza dell’ospedale Amedeo di Savoia e del servizio di “drop in” organizzato dal Sert nei pressi del nosocomio. I cittadini hanno richiesto a gran voce la differenziata che risolverebbe, anche se solo in parte, i problemi di igiene e libererebbe dei posti per le auto che ad oggi non sono sufficienti”.

Spiegando che “il benessere dei torinesi vale ben di più di un dato economico” i due consiglieri hanno concluso spiegando che presenteranno un ordine del giorno sull’argomento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cittadini chiedono la differenziata ma l'Amiat rifiuta. Fdi insorge

TorinoToday è in caricamento