Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Via Nizza, 294

Salone del Libro: in crescita visite e vendite di libri

Ad un giorno dalla chiusura del Salone del Libro i dati mostrano un trend positivo - di gran lunga superiore al 2011 - per espositori e organizzatori della manifestazione

"Questo non è il Salone della crisi" aveva detto Ernesto Ferrero, il direttore editoriale del Salone del Libro. L'affermazione, fatta all'inaugurazione della venticinquesima edizione del Salone, è stata confermata a un giorno dalla chiusura dai dati di pubblico e vendite. Almeno stando a una prima ricognizione fra alcuni stand degli editori dove si respira un'aria di soddisfazione e prendendo in considerazione il numero di visitatori che nei giorni scorsi sono stati del +4% rispetto all'anno scorso e oggi del +5%, rispetto alla domenica 2011.

Fino a oggi sono aumentate del 20% le vendite di Feltrinelli. Alessandro Baricco e Erri De Luca sono stati gli incontri più seguiti e gli autori più venduti. Lo stand della casa editrice ha visto ieri anche la visita a sorpresa di Roberto Saviano che oggi, con Fabio Fazio, ha presentato il suo nuovo programma 'Quello che (non) ho' al Salone del Libro, diventato l'evento clou della giornata. Aria buona anche per Mondadori che ieri alle 17 era al +15% e fra i titoli più venduti vanta il nuovo libro di Alessandro Del Piero 'Giochiamo ancora' che domani chiuderà il Salone. Bene anche per Rizzoli che nella giornata di ieri ha registrato un +10% nelle vendite, rispetto all'anno scorso e ha visto tra gli incontri più seguiti quello con Maria Falcone, dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a vent'anni dalla morte, con 1.300 persone all'Auditorium.

Seicento spettatori erano in Sala Gialla per Corrado Augias, Gianrico Carofiglio, Dacia Maraini. Stadio da fan per Christopher Paolini. Bene anche Serena Dandini che è fra gli autori più venduti con Augias e Carofiglio. E per Bompiani è tra i più venduti Patrick McGrath con il suo nuovo romanzo 'L'estraneà. Exploit per Minimum Fax che ad oggi ha venduto fra il 40-50% in più rispetto all'anno scorso e come evento boom lo spettacolo di Fabrizio Gifuni sul teatro di Pasolini che prende spunto dal loro cofanetto. Anche Fazi chiude in bellezza con +15% e ha fra i più venduti Vito Mancuso e il suo 'Obbedienza e liberta'' e i libri di Elizabeth Strout che ha ricevuto a Torino il premio internazionale Mondello.

Sembra però che la crisi economica abbia cambiato le abitudini dei consumatori: agli stand, spiega l'ufficio stampa Fazi, è passata più gente ma ha comprato un solo libro, mentre l'anno scorso gli acquisti erano di due o tre per volta. Andamento confermato anche da Longanesi che ha battuto più scontrini del 2011 ma che corrispondono alla tipologia di un solo libro. Fra gli autori più seguiti di Longanesi Donato Carrisi con Geppi Cucciari e Massimo Gramellini, sempre in testa alle classifiche con il suo bestseller 'Fai bei sogni'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salone del Libro: in crescita visite e vendite di libri

TorinoToday è in caricamento