menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salone del libro, i quattro arrestati per turbativa d'asta non rispondono al gip

Interrogatori di garanzia per Faure, Fantino e Bruzzone

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia davanti al gip Adriana Cosenza, che ha spiccato le misure cautelari nei loro confronti per turbativa d'asta, i quattro arrestati nell'inchiesta della procura di Torino sul Salone del Libro.

Regis Faure, direttore generale del Lingotto Fiere (società che fa capo ai francesi di Gl Events), Roberto Fantino, direttore marketing del Lingotto, Antonio Bruzzone, dirigente di Bologna Fiere (unico ai domiciliari) e un altro membro della Fondazione hanno scelto di non rispondere "anche perché - ha precisato un legale - non siamo ancora in possesso dell'ordinanza restrittiva". 

Uno dei quattro ha chiesto di essere sentito dal pm Gianfranco Colace. Per l'accusa, avrebbe rivelato a Gl Events e Lingotto Fiere i nomi delle società che avevano avanzato la manifestazione di interesse per il bando 2016-18 per la gestione del Salone del Libro, aggiudicato poi a Gl Events che fu l'unico concorrente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento