rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Chieri / Via Polesine

Chieri: lasciato dalla moglie, si arrampica su una gru e minaccia di darsi fuoco

Convinto a scendere dai carabinieri. La consorte gli ha anche portato via il figlio

Si è arrampicato su una gru in un cantiere, a una decina di metri di altezza, portando con sé una tanica di benzina e minacciando di darsi fuoco e di gettarsi nel vuoto.

Protagonista del gesto, avvenuto a Chieri nella notte, in via Polesine, e durato alcune ore finché i carabinieri non lo hanno convinto a desistere, un italiano di 39 anni residente nelle vicinanze.

Il giorno prima la moglie lo aveva lasciato portando con sé il figlio di due anni e lo aveva querelato per maltrattamenti. Lui aveva paura di non vedere più il bambino e ha deciso di mettere in scena il gesto dimostrativo.

La situazione familiare è ora al vaglio degli investigatori.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieri: lasciato dalla moglie, si arrampica su una gru e minaccia di darsi fuoco

TorinoToday è in caricamento