menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari, utenze domestiche: rata saldo spostata al 10 dicembre

Per le utenze non domestiche (attività artigianali, commerciali, ecc.) il saldo è confermato in due rate con scadenza 30 ottobre e 30 novembre

Fissata al 10 dicembre la scadenza per il pagamento della rata di saldo per la tassa raccolta rifiuti (Tari 2015) relativa alle utenze domestiche. Questa mattina, la Giunta ha approvato una delibera presentata dall’assessore al Bilancio e ai Tributi, Gianguido Passoni, che ha posticipato di quindici giorni la data ultima per il versamento, che in precedenza era stata stabilita al 25 novembre.

Quali le ragioni dello spostamento della scadenza? Per l’elaborazione delle cartelle di pagamento Tari per le utenze domestiche – si legge nel testo del provvedimento - è necessario attendere la trasmissione da parte dei Caf delle domande di agevolazione che i cittadini potevano presentare fino allo scorso 7 settembre e, successivamente, effettuare una complessa attività di prelievo di dati dagli archivi Inps, come prevedono le nuove modalità telematiche relative alle dichiarazioni Isee.

Quindi, tempi stretti per la predisposizione e la consegna delle cartelle di pagamento. Per questo motivo la decisione di Palazzo Civico di spostare la data ultima di versamento del saldo, anche per evitare alle famiglie eventuali disagi legati al ricevimento troppo a ridosso della scadenza della rata o, nel caso di ritardi nella fase di postalizzazione, oltre tale termine. Per le utenze non domestiche (attività artigianali, commerciali, ecc.) il saldo è confermato in due rate con scadenza 30 ottobre e 30 novembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento