menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insediamenti benedettini, sacra di San Michele candidata a patrimonio Unesco

Potrebbe rappresentare il fenomeno culturale, architettonico e artistico dell'Italia medievale

Un grandissimo riconoscimento potrebbe toccare la Sacra di San Michele, candidata a patrimonio mondiale dell'Unesco. Il complesso monastico è stato inserito, grazie a una collaborazione tra Comune di Sant'Ambrogio e Politecnico di Torino, tra le otto testimonianze selezionate per rappresentare il fenomeno culturale, architettonico e artistico degli insediamenti benedettini dell'Italia medievale.

Tra oltre 160 insediamenti, la Sacra è stata scelta insieme ai complessi di Subiaco, Montecassino, San Vincenzo al Volturno, Farfa, San Pietro al Monte a Civate, Sant'Angelo in Formis a Capua, San Vittore alle Chiuse a Genga. 

Intanto è già stato formalizzato un primo tavolo politico per coinvolgere il territorio attraverso una delibera di intenti chiamata "Comuni per la Sacra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento