Cronaca

'Guero' non ha pace neanche dopo la morte: i ladri saccheggiano i cimeli sulla sua tomba

Immobile: "Perdonali, non sanno quello che fanno"

Daniel Guerini con la maglia del Toro

Non c'è pace per Daniel Guerini, il calciatore del Torino primavera, poi passato alla Lazio a inizio anno e morto a soli 19 anni la notte del 24 marzo 2021 in un tragico incidente avvenuto a Roma. Nella notte di ieri, venerdì 10 settembre, qualcuno ha saccheggiato la sua tomba al cimitero del Verano portando via tutti i cimeli legati alla sua breve e sfortunata carriera. A darne notizia, con un post su Instagram, è stata sua madre Michela Priori su Instragram: "A te brutto indegno/a che ti sei permesso/a di rubare sulla tomba di Guero ti auguro tutto il male del mondo. Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, che Dio ti fulmini accattone/a me lo chiedevi ti ci ricoprivo...occhio merda che c'è qualcuno che vede tutto". Tra i numerosi messaggi di solidarietà arrivati alla donna c'è anche un post, sempre su Instagram, del capitano della Lazio, Ciro Immobile (anche lui tra l'altro ex del Toro): "Guero perdonali, non sanno quello che fanno. Sconcertante, senza un briciolo di umanità. Che vergogna!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Guero' non ha pace neanche dopo la morte: i ladri saccheggiano i cimeli sulla sua tomba

TorinoToday è in caricamento