rotate-mobile
Cronaca Aurora / Corso Vigevano

Le ruspe abbattono l'ex Citroen, il rudere diventato dormitorio per clochard

Riqualificazione in Barriera

Sono iniziati i lavori di abbattimento degli interni dell’ex concessionaria Citroen di corso Vigevano 62. Un capannone abbandonato nel cuore del quartiere Barriera di Milano, salito agli onori delle cronache a causa, nel 2013, della morte accidentale di un clochard romeno di 40 anni.

L’uomo fu ritrovato carbonizzato da una pattuglia della polizia intervenuta a seguito della segnalazione di un incendio. Ma a distanza di quattro anni la situazione sembra finalmente destinata a cambiare. Le ruspe, infatti, hanno cominciato ad abbattere gli esterni e la scalinata del vecchio edificio e all’angolo con piazza Baldissera si comincia a respirare finalmente un'aria nuova.

Dei disperati che per anni hanno sostato gratuitamente all'interno di vecchi edifici abbandonati non c'è praticamente più traccia. Compresi gli irriducibili che lo scorso anno han causato un ultimo incendio, poi spento dai vigili del fuoco non prima di aver sgomberato per sicurezza il vicino centro disabili.

Nell’attesa di una riqualificazione, che potrebbe portare negozi, l’ex Citroen è oggi teatro di continui abbattimenti, ad opera delle ruspe che stanno lavorando sodo per continuare quell’operazione di bonifica chiesta a gran voce dai residenti e dalla circoscrizione Sei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ruspe abbattono l'ex Citroen, il rudere diventato dormitorio per clochard

TorinoToday è in caricamento