Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Rubano cellulare sul treno regionale, due ragazzine beccate in flagrante

Hanno 17 e 18 anni le due ragazze denunciate dalla Polizia ferroviaria. Con l'uso di un cartello appoggiato sulle gambe del passeggero avevano coperto la borsa di quest'ultimo e con una scusa lo avevano distratto, riuscendo a sottrargli il cellulare

Due nomadi romene del campo di via Germagnano sono state fermate e denunciate dalla Polizia ferroviaria su un treno partito dal capoluogo, in direzione di Fossano, per il furto di un cellulare. Le due ragazze, di 17 e 18 anni, stavano discutendo animatamente con un passeggero, il quale, visti gli agenti, li fermava dicendo loro che gli era stato appena rubato lo smartphone. Quest'ultimo, un oggetto dal valore di circa 600 euro, effettivamente si trovava in possesso della diciassettenne romena, senza che potesse darne giustificazione.

Dalla ricostruzione fatta dagli stessi poliziotti, è stato appurato che le due ragazzine - già note alle forze dell'ordine per reati simili - con l'escamotage dell'uso di un cartello appoggiato sulle gambe del passeggero, avevano coperto la borsa di quest'ultimo e con una scusa lo avevano distratto, riuscendo a sottrargli il cellulare.

La ragazza minorenne è stata quindi deferita all'autorità giudiziaria per furto aggravato, la diciottenne denunciata a piede libero in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano cellulare sul treno regionale, due ragazzine beccate in flagrante

TorinoToday è in caricamento