menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Fermato dopo essere passato col rosso, dichiara di essere il fratello

Denuncia per lui e per la compagna

Per evitare la multa e tutti gli altri provvedimenti, ha finto di essere suo fratello davanti alla pattuglia della polizia locale che lo aveva fermato dopo il passaggio col semaforo rosso.

E' accaduto nella serata di ieri, venerdì 17 agosto 2018, in corso Svizzera angolo via Pianezza. Poco prima delle 23 gli agenti hanno fermato un'Alfa Romeo Mito con a bordo un italiano, la sua compagna e il figlioletto di quest'ultima. Il conducente 30enne aveva la patente scaduta e la compagna ha confermato i dati falsi che lui ha fornito.

I vigili, però non hanno creduto a nessuno dei due. Risultato: oltre 500 euro di multa per il semaforo rosso, la patente scaduta, il mancato uso delle cinture di sicurezza per tutti e tre i componenti e una denuncia per avere fornito false dichiarazioni.

Hanno proceduto gli agenti del comando IV Circoscrizione San Donato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento