Cronaca

Rossana (CN): fermati per aver pescato gamberi di fiume

Avevano prelevato trecento animali, in una delle poche zone in cui la specie è ancora presente. Pescare in zone protette è punito con l'arresto da uno a sei mesi o con un'ammenda fino a 4000 euro

 

Guardie del Nucleo volontari del Wwf e della Provincia di Cuneo hanno fermato J.V., 52 di Cuneo, e B.A., 67 anni, di Centallo, subito dopo che avevano pescato trecento gamberi di fiume a Rossana. La cattura era avvenuta in uno dei pochi corsi d'acqua del Cuneese in cui la specie (l'Austrapotamobius pallipes) è ancora presente in quantità significative.
 
Gli animali sono stati immediatamente reimmessi nel torrente da cui erano stati prelevati illegalmente, in una zona protetta anche ai fini della pesca. I due pescatori di frodo sono stati multati di 331 euro ciascuno per la violazione delle norme regionali sulla tutela ambientale. Inoltre, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Saluzzo. Il reato di "cattura, detenzione ed uccisione di specie animali protette" è punito con l'arresto da uno a sei mesi o con l'ammenda fino a 4.000 euro.
 
(ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossana (CN): fermati per aver pescato gamberi di fiume

TorinoToday è in caricamento