rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Truffatori in azione, ripresi dalle telecamere del paese e denunciati

Si fingevano tecnici dell'acquedotto. Ad una 65enne di Baldissero d'Alba hanno portato via 150 euro

Truffatori torinesi e astigiani in trasferta nel Roero, ma il colpo non è andato a buon fine. Un 39enne originario di Alba e residente al campo nomadi di Carmagnola, e un 26enne residente ad Asti, sono stati individuati dopo la truffa grazie alle telecamere dalla videosorveglianza del Comune di Baldissero d’Alba.

Avevano seguito, a bordo di un'utilitaria grigia, una 65enne fino a casa poi si sono spacciati per tecnici dell'acquedotto intenti a verificare la qualità dell'acqua. Qui l'hanno invitata ad aprire diversi rubinetti per verificare che l'acqua non fosse contaminata da presunte sostanze dannose.

Nel frattempo le hanno chiesto del denaro per bonificare l'acqua. Appena lei si è allontanata in un’altra stanza, uno dei due truffatori ha preso 150 euro dal suo portafoglio. Infine i due si sono dileguati rapidamente a bordo dell’utilitaria grigia. 

La donna, pensionata, resasi conto di essere stata ingannata, si è rivolta ai carabinieri di Sommariva Perno che hanno raccolto la sua segnalazione e rintracciato i due nomadi di etnia sinti, entrambi pluripregiudicati, con a carico diversi reati per truffa e furto che sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Asti per truffa. 

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Bra e della Stazione di Sommariva Perno proseguono per verificare se altri reati analoghi verificatisi in zona nello stesso periodo possano essere riconducibili ai due nomadi indagati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffatori in azione, ripresi dalle telecamere del paese e denunciati

TorinoToday è in caricamento