Cronaca Strada dell'Aeroporto

Giovani ladre d'appartamento in trasferta, bloccate dai carabinieri

L'intervento a Saluzzo. Le due provengono dal campo nomadi di strada Aeroporto. Avevano una lamina in plastica per aprire le porte

immagine di repertorio

Due giovani nomadi rom residenti nel campo di strada Aeroporto a Borgaro Torinese sono state arrestate nel pomeriggio di ieri, martedì 3 gennaio, dai carabinieri della compagnia di Saluzzo dopo avere tentato un furto in appartamento nella cittadina del Cuneese.

Una gazzella del nucleo radiomobile è intervenuta dopo la segnalazione di un vicino di casa delle vittime e ha sorpreso le due ragazze all’interno del condominio mentre tentavano, invano, di fuggire. Una di loro aveva nella borsa una lamina artigianale in plastica rigida, comunemente utilizzata per aprire le serrature a scatto delle porte. Ulteriori accertamenti hanno poi consentito di stabilire che introdotte nello stabile poco prima. Una di loro era ferma su un pianerottolo per accertarsi dell’arrivo di qualcuno e l’altra, invece, stava tentando di aprire la porta d’ingresso della casa di un anziano utilizzando la lamina in plastica. Per accertare che in casa non ci fosse nessuno aveva suonato il campanello con insistenza. Portate in caserma, le due rom sono state trovate in possesso di arnesi da scasso nascosti sotto i vestiti.

Per loro sono scattate la denuncia a piede libero per tentato furto in abitazione e possesso di arnesi da scasso e la proposta al questore di Cuneo del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Saluzzo per tre anni. Una di loro, inoltre, sarà segnalata all’autorità giudiziaria di Torino per la violazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora in quel comune, applicatagli in ragione di fatti analoghi. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri per accertare se le donne siano coinvolte in ulteriori casi di furto in appartamento nel Saluzzese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani ladre d'appartamento in trasferta, bloccate dai carabinieri

TorinoToday è in caricamento