Cronaca

Gioco d’azzardo, 220mila euro di multa al titolare di un locale

L'esercizio, dislocato a Rivarolo Canavese, era dotato di apparecchiature videolottery non idonee al gioco lecito

Una multa astronomica da 220mila euro. E’ quanto i poliziotti hanno notificato al titolare di un locale di Rivarolo Canavese, in provincia di Torino.

Nello specifico, da una verifica è emerso che i videoterminali del locale consentivano di giocare – mediante apparecchiature Totem – tramite un computer portatile di proprietà del titolare del locale, il tutto grazie all’inserimento di una smart card che veniva precaricata all’occorrenza.

Le apparecchiature presenti all’interno della sala videolottery erano undici in totale e, per tale violazione, il titolare – un cittadino cinese di 36 anni – ha dovuto pagare una sanzione di 20mila euro per ciascuno degli apparecchi incriminati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco d’azzardo, 220mila euro di multa al titolare di un locale

TorinoToday è in caricamento