La sindaca Appendino presenta al territorio il Progetto Moi

Riunito il primo tavolo di gruppo

Si è svolta giovedì 7 settembre a Torino la prima riunione del Gruppo di partecipazione del "progetto Moi" - Migranti Opportunità Inclusione" - messo in campo da da Prefettura e Comunedi Torino insieme a Regione Piemonte, Città Metropolitana, Compagnia di San Paolo e Diocesi per affrontare l’emergenza dell’ex villaggio olimpico di via Giordano Bruno.

Progetto che nei giorni scorsi ha anche avuto il sostegno del ministero dell’Interno. A tutti gli effetti si tratta di un tavolo parallelo a quello istituzionale che permette di far conoscere al territorio - soprattutto ad associazioni e rappresentanti che intendono collaborare col progetto e che ieri erano presenti - il piano di riqualificazione e la ricollocazione dei profughi che da anni occupano le palazzine.

La riunione si è tenuta in corso Corsica nella sede della Circoscrizione 8 dove si sono incontrati la sindaca Chiara Appendino, l'assessore al welfare del Comune di Torino, Sonia Schellino, l’assessora regionale all’immigrazione, Monica Cerutti, il presidente della Circoscrizione 8, Davide Ricca e il project manager Antonio Maspoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento