Ritrovato nel torrente il corpo di Stefania Barral: era incastrato sotto un tronco

Era scomparsa dopo l'incidente in moto

Stefania Barral

È stato ritrovato il corpo di Stefania Barral. La 38enne di Villar Perosa che lo scorso 10 giugno, nell'incidente che aveva causato anche la morte del compagno, Marco Caffer, era stata sbalzata dal sellino della moto nelle acque del torrente in piena, per via delle piogge,  e non era ancora stata ritrovata.

Il fatto era avvenuto in territorio francese, sulla strada che collega il Colle della Lombarda con Isola 2000 ma le ricerche del corpo della donna erano state sospese. I parenti avevano quindi assoldato alcuni sommozzatori perché continuassero a scandagliare il fondo del corso d'acqua ed erano stati rinvenuti solo i jeans e il casco che la donna indossava. Proprio vicino al punto dove sono stati ripescati i suoi indumenti, questa mattina - 23 giugno -, è stato trovato il cadavere che era rimasto incastrato sotto a un tronco, dove l'acqua era più profonda. Il funerale del fidanzato della donna si è svolto proprio oggi a Cavour. 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Fa il bagno nel lago con gli amici e affonda: morto annegato

Torna su
TorinoToday è in caricamento