Ritrovato cadavere in decomposizione a 2 chilometri dalla casa di Elena Ceste

Il cadavere è in avanzato stato di decomposizione, tanto che, al momento non è stato ancora possibile risalire al sesso. E' venuto a galla naturalmente, in un'area già perlustrata

Un cadavere è stato ritrovato, ieri, a due chilometri dall'abitazione di Elena Ceste, in avanzato stato di decomposizione. Il corpo, di cui è stato, finora impossibile stabilire il sesso, è stato rinvenuto da un agricoltore in un canale di scolo durante la sua pulitura tra il fiume Tanaro e la ferrovia.

Il corpo sarebbe stato ritrovato nudo ed, altresì, danneggiato da una ruspa: niente oggetti o segni sul corpo che possano aiutare gli investigatori a risalire all'identità del cadavere. Solo attraverso approfondite analisi scientifiche sarà possibile stabilirne l'identità e le cause del decesso.

Il misterioso ritrovamento, riaccende il caso di Elena Ceste, la mamma di quattro figli scomparsa dalla sua casa di Costigliole d'Asti lo scorso 24 gennaio 2014. Tante le ricerche effettuate in questi mesi, tanti gli avvistamenti o i filmati che hanno ripreso donne simili ad Elena Ceste. Come il caso della donna a bordo del tram 4, ripresa dalle telecamere del mezzo di trasporto pubblico in data 7 marzo. In quell'occasione, una signora era stata avvistata salire sul tram alle 8.40 alla fermata di Porta Palazzo e scendere 25 minuti dopo in via Cesare Pavese. Ma non era Elena Ceste: una donna, riconoscendosi nel video, aveva contattato le forze dell'ordine, ed è il caso era stato archiviato.

Il cadavere ritrovato a due chilometri dalla sua abitazione, riaccende i riflettori sul caso: sarebbe venuto a galla naturalmente, in una zona, peraltro, già perlustrata nelle ricerche. Al momento, il medico legale non ha sciolto la riserva sul sesso. Secondo alcuni investigatori, le ossa sarebbero troppo lunghe per per essere di una donna. Ma al momento, è troppo presto per saperne di più.

Al caso stanno lavorando anche i Ris di Parma. L'intera area è stata posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento