Cronaca

In Germania ritrovati alcuni antichi manoscritti rubati nel 1990

Individuate e recuperate a Monaco di Baviera undici pagine miniate provenienti da manoscritti del XV secolo sottratti nel 1990 all'Archivio Arcivescovile del capoluogo piemontese

Un'indagine lunghissima e molto complessa ha portato al ritrovamento di undici pregiate pagine miniate provenienti da manoscritti risalenti al XV secolo. Gli antichi testi erano stati rubati 23 anni fa, nel 1990, dall'Archivio Arcivescovale del capoluogo piemontese.

Sotto il coordinamento del pm Giuseppe Ferrando, l'indagine è stata condotta in collaborazione tra la Polizia tedesca e i Carabinieri di Polizia giudiziaria della Procura di Torino. La refurtiva è stata rinvenuta tra i lotti di beni d'arte proposti all'incanto in una casa d'asta in Germania, a Monaco di Baviera.

La storia del clamoroso furto in danno all'Archivio Arcivescovale portò, sei anni dopo il fatto, all'identificazione e denuncia dei responsabili. Dei manoscritti però non ci fu traccia. Grazie a ricerche approfondite negli anni furono recuperati di volta in volta parti della refurtiva, considerata dagli studiosi "di elevato pregio storico artistico". Il materiale rubato fu ritrovato soprattutto all'estero in case d'asta e musei di Regno Unito, Germania e Stati Uniti.

Prima dell'ultimo ritrovamento in Germania, i Carabinieri ad inizio anno avevano rinvenuto la "Bibbia di Ludovico di Romagnano", un prezioso manoscritto risalente al XIII secolo. L'antico testo è stato riconsegnato all'Archivio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Germania ritrovati alcuni antichi manoscritti rubati nel 1990

TorinoToday è in caricamento