Cronaca

Dispersi tra i monti del Lazio, brutta avventura per due ragazzi torinesi

Non sono riusciti a trovare la strada del ritorno dopo un'escursione nel frusinate. L'allarme è scattato solo alle 22 e dopo diverse ore di ricerche i due fidanzati di 23 anni, che erano in vacanza dallo zio, sono stati ritrovati

Due fidanzati torinesi ventitreenni hanno vissuto una brutta avventura nel Lazio. Erano in vacanza a Supino, nel frusinate, da uno zio e nella giornata di ieri (giovedì 2 gennaio) avevano deciso di fare un'escursione sul monte Santa Serena ma, non conoscendo la zona, si sono persi tra i boschi e non sono riusciti a ritrovare la strada per tornare indietro.

Intorno alle 22 di sera è scattato l'allarme, anche se i due giovani erano fuori da diverse ore. Carabinieri, Soccorso Alpino del Lazio e Vigili del Fuoco si sono messi subito alla ricerca dei ragazzi perlustrando il territorio e avendo qualche contatto telefonico con loro, prima che il segnale diventasse troppo debole.

Nonostante la pioggia e il buio pesto, dopo diverse ore di ricerche i due fidanzati sono stati ritrovati in un'area boschiva in località Valle Minuta, alle pendici del Monte Sentinella, a quota 600 metri. Era circa l'1 di notte ed erano molto infreddoliti ma stavano bene, le condizioni di salute non hanno destato preoccupazione. Rimane il ricordo di una brutta avventura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dispersi tra i monti del Lazio, brutta avventura per due ragazzi torinesi

TorinoToday è in caricamento