Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Carmagnola / Piazza XXX Aprile, 11

Guasto agli impianti ferma treno Cuneo-Torino, passeggeri scesi a Carmagnola

Disagio nei giorni dello sciopero regionale indetto da Trenitalia. Dopo l'annuncio alle 8.25, viaggiatori caricati su un secondo convoglio. Si parla di un possibile furto di rame

Primi disagi sui treni piemontesi nella mattinata di mercoledì 25 maggio. Questa volta però, lo sciopero del personale ferroviario pare proprio non c’entrare. Il treno Cuneo-Torino, partito dalla stazione di Cuneo alle ore 7.24 e il cui arrivo era previsto a Porta Nuova alle 8.35 - dunque durante la fascia garantita dal servizio - è stato fermato a Carmagnola a causa di un guasto agli impianti. 

L’annuncio è arrivato alle ore 8.25 e i passeggeri sono stati fatti scendere alla stazione di Carmagnola per poi essere caricati su un secondo convoglio per Torino. Ancora non sono ben chiare le cause che hanno portato alla fermata del treno - si parla di un possibile furto di rame avvenuto sui binari di Moncalieri - ma, quel che è certo, è che l’intoppo in questione ha generato più di un malumore tra i viaggiatori presenti - tra cui anche una scolaresca - costretti a stare in piedi per lungo tempo nei corridoi del convoglio. 

Un disagio che, ironia della sorte, capita proprio nella due-giorni di sciopero indetto da Trenitalia, iniziato ieri alle 21 e che si concluderà questa sera intorno alle 18. Sciopero durante il quale circoleranno almeno la metà dei treni sulle linee Torino-Milano, Torino Stura-Bra (SFM 4) e Torino Stura-Asti (SFM6), mentre le Frecce circoleranno regolarmente. Possibili cancellazioni o limitazioni di percorso per quanto riguarda gli Intercity che non rientrano tra quelli “garantiti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto agli impianti ferma treno Cuneo-Torino, passeggeri scesi a Carmagnola

TorinoToday è in caricamento