Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Guasto al Frecciarossa Salerno-Torino, un calvario per 560 passeggeri

Cinque ore fermi prima di ripartire alla volta del capoluogo piemontese. Il Frecciarossa sarebbe dovuto arrivare a destinazione poco dopo le 19, invece a quell’ora è ripartito da Roma. Trenitalia rimborserà tutti i biglietti

Fermi cinque ore, senza aria condizionata e senza poter scendere dal convoglio. 

E’ stato un calvario il viaggio che hanno affrontato i 560 passeggeri che nella giornata di ieri sono saliti a bordo del Frecciarossa 35570 partito da Salerno alle 13.10. L’arrivo a Torino era previsto dopo sei ore, circa alle 19, ma a quell’ora il treno stava ripartendo da Roma dopo un blocco durato oltre cinque ore a causa di un guasto.

Un disagio enorme per i passeggeri che hanno lamentato il modo in cui sono stati obbligati a stare a bordo del Frecciarossa nonostante il caldo e l’assenza di aria condizionata. Il guasto si è verificato un’ora e mezza dopo la partenza da Salerno, quando il treno si trovava a Cassino. Trenitalia ha dovuto mandare un mezzo di soccorso da Roma che ha trainato il convoglio fino al punto della linea attrezzato per la discesa dei passeggeri.

Una volta a terra però non sono finiti i problemi per le 560 persone. Solo dopo qualche ora infatti, alle 19.20, un nuovo Frecciarossa è ripartito alla volta di Torino con a bordo i passeggeri che non avevano trovato mezzi o treni alternativi con il desk apposito allestito a Roma Tiburtina. 

I passeggeri che hanno vissuto questo calvario saranno interamente rimborsati, lo ha annunciato Trenitalia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto al Frecciarossa Salerno-Torino, un calvario per 560 passeggeri

TorinoToday è in caricamento