Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Montanaro

Risse per la droga in via Montanaro: "Le nostre strade invase dagli spacciatori"

Nel mese di dicembre i residenti della zona hanno più volte immortalato i pusher. Possibili nuove denunce al Comune di Torino

Strade trasformate in un ring con le auto in sosta come bersagli. Da una parte un gruppetto di maghrebini, dall’altra i rivali del centro africa pronti a far valere i propri diritti su quel territorio che ormai è una fonte di guadagno. Specie per lo spaccio che dalle parti di via Baltea e via Montanaro è tornato di moda.

E qui in periferia gli angoli delle vie rappresentano i territori da conquistare per moltiplicare le entrate e finanziare così la malavita. Anche a costo di mandare qualcuno all’ospedale o minacciare un passante che si è fermato a guardare uno scambio di droga e soldi. Scene che in Barriera di Milano si vedono quasi tutte le sere, soprattutto nel weekend. Immortalate da quelle famiglie che al degrado non vogliono arrendersi e che usano le loro macchine digitali al pari di un’arma. .

I finestrini rotti e i fanalini spaccati ritrovati per terra al mattino sono la logica conseguenza degli scontri che vanno avanti anche tutta la notte. In attesa del cliente pronto a comprare la cocaina a dieci o venti euro. Quella stessa droga nascosta tra le sospensioni delle auto o in alcuni esercizi che alle 2 o 3 di notte continuano a tenere aperto, nonostante lungo il marciapiede ci siano soltanto bande di pusher o delinquenti. .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse per la droga in via Montanaro: "Le nostre strade invase dagli spacciatori"

TorinoToday è in caricamento