Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Aurora / Corso Vercelli, 13

Sangue al giardino, rissa tra spacciatori in corso Vercelli

Ennesimo regolamento di conti tra pusher nel giardino ex Gft di corso Vercelli e corso Giulio cesare. Sul posto sono interventi i vigili e il 118

Degrado a tutte le ore del giorno e della notte, spaccio, risse e spargimenti di sangue. L’ultimo episodio soltanto due giorni fa di fronte alla sede della Circoscrizione 7 tra corso Vercelli e corso Giulio Cesare quando un gruppetto di spacciatori ha trasformato un piccolo polmone verde nel set di un film western. Ad attirare i residenti del quartiere Aurora sono state le urla degli africani che si sono picchiati davanti alla gente senza esclusione di colpi. “Hanno anche rotto un cestino dei rifiuti – ha raccontato un passante -. Uno, poi, si è tolto la cinghia dei pantaloni per usarla come arma. Sono volate bottiglie, abbiamo avuto tanta paura”.

Sul posto, chiamati da alcuni residenti, sono sopraggiunti gli agenti della polizia municipale che hanno sedato, seppur a fatica, la rissa. Anche se qualcuno dei presenti è scappato via alla vista della prima pattuglia. Dalle parti di corso Vercelli è intervenuto anche il 118 che ha medicato un ragazzo che perdeva sangue dalla testa e dalle braccia. “La violenza sfocia in risse con spargimento di sangue e purtroppo c'è anche chi ha assistito ad un omicidio, come nel settembre 2011 in via Chivasso” ricorda un anziano, visibilmente preoccupato per le sorti del suo borgo.

Nel consiglio della circoscrizione più volte sono state discusse interrogazioni sul degrado del giardino che da un anno esatto aspetta l’intitolazione a Madre Teresa di Calcutta. Una presa di posizione della commissione Toponomastica datata marzo 2013. Eppure ad oggi di quell’intitolazione si sono completamente perse le tracce. E il problema dell'area verde sarà argomento di discussione nella prossima riunione del tavolo per la sicurezza. Questo secondo il parere del capogruppo di FdI Patrizia Alessi, autore dell’ennesima interpellanza. "Sono anni che i cittadini lamentano una situazione di degrado e insicurezza - accusa Alessi -.  I giardini sono sempre pieni di bottiglie di vetro rotte. Oltre ad ubriaconi e spacciatori che hanno finito per allontanare del tutto le famiglie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue al giardino, rissa tra spacciatori in corso Vercelli

TorinoToday è in caricamento